anything

Il Tothem Tour nasce nel 2016 da un’idea di Eugenio Bertozzi e Francesco Fidani all’interno del laboratorio di stampa dell’ISIA di Urbino. Il progetto, incentrato sulla tecnica linografica, vede come obiettivo quello di portare la tecnica di stampa fuori le mura del laboratorio, attraverso delle performance che rendono il pubblico partecipe di sperimentare il processo che questa implica. Grazie alla realizzazione e utilizzo di matrici di dimensioni modulari il prodotto finale consiste in una serie di stampe di grande formato (35x100) in cui le illustrazioni realizzate vengono ricombinate tra di loro in differenti modi per ottenere composizioni uniche ma collettive. Da immagini di natura fantastica e surreale, il Tothem Tour incentra oggi il suo dialogo su tematiche legate ai territori su cui di volta in volta opera, rendendolo cosi un vero e proprio laboratorio itinerante, che vuole far riemergere la cultura locale attraverso la narrazione per immagini. Comunicare l’identità del territorio attraverso la stampa e il manifesto: il racconto orale, la storia, la letteratura, all’architettura e l’arte, fino ai personaggi curiosi, agli accadimenti epocali, sono gli elementi del “folklore” sul quale il Tothem Tour svolge la propria indagine, legandosi in qualche modo al ruolo dei cantastorie.